Viaggi

Itinerario di 4 giorni a Dublino

Dopo aver visitato la verde Irlanda per la prima volta ed essere tornati a casa, non potrete non provare un forte senso di nostalgia (o che dir si voglia, un pensiero fisso) per quelle stupende terre. La gente non vi potrà capire ma voi non demoralizzatevi: non siete pazzi! Nel mio caso è diventata quasi un'ossessione e la mia voglia d'Irlanda non si è placata fino a quando non sono riuscito, anche se per pochi giorni, a "tornare sull'isola" (cit. "Lost"). Ecco quindi che, dopo molto tempo, torno a scrivere su queste pagine, per raccontarvi brevemente la mia nuova esperienza ma soprattutto per lasciare ai posteri (ovvero alla mia memoria futura ed a tutti gli interessati) un piano di viaggio (meno esaustivo di quello da 14 gg ma comunque valido) da cui potrete prendere spunto, laddove vogliate passare qualche giorno nella capitale irlandese. I consigli che seguono rispecchiano il mio piano di viaggio.

PRIMO GIORNO: se arriverete a Dublino in mattinata, avrete tempo per vedere già entro la sera, la maggior parte dei luoghi principali della capitale irlandese. Partendo da O'Connel Bridge, andate al Trinity College e visitate la grande biblioteca dove è conservato il Book of Kells. Poi, passando accanto alla statua di Molly Malone, imboccherete Grafton Street, una delle vie dello shopping irlandese, per arrivare a St. Stephen's Green. E' un parco molto suggestivo e l'ideale per passare le ore a ridosso del pranzo. Poi dirigetevi verso la St. Patrick Cathedral e subito dopo verso Dublinia. Troverete la Christ Church Cathedral (con la sua cripta) e, terminata la visita, procedete verso i magazzini Guinness (Guinness Storehouse). Per essere il primo giorno può bastare. Terminata la visita potete iniziare la ricerca di un luogo suggestivo dove cenare. Per quanto riguarda l'aspetto colazione, pranzi e cene, ne riparliamo in fondo alla guida.

SECONDO GIORNO: se le vostre vacanze durano poco o se non avete noleggiato una macchina, non potete rinunciare ad un tour che vi porti alla scoperta delle Wicklow Mountain, di Glendalough, del "lago della Guinness", chiamato così per il suo colore scuro e per la leggenda che dice che è proprio da quel lago che la famiglia Guinness prende l'acqua per produrre la sua famosa birra, e delle location dei film Braveheart e PS I Love You. Io ed i miei amici abbiamo passato una giornata stupenda e siamo riusciti a vedere tantissimo! Il tour che vi suggerisco è un tour con guida in inglese su un pulmino da 15 persone. Questo è un particolare importante: gli altri tour hanno pullman molto grandi e non riescono a portarvi in alcuni luoghi che, data la stazza del mezzo, sono per loro inaccessibili. Tuttavia spesso questi sono luoghi molto suggestivi e quindi perché perderseli? La soluzione è: OVER THE TOP TOURS! Trovate qui tutte le informazioni sul tour. Per quanto riguarda la prenotazione, che spesso è necessaria proprio perché sul pulmino non ci sono tanti posti, basta recarsi all'ufficio del turismo in O'Connel Street, accanto al Gresham Hotel. Lì si potranno acquistare i biglietti per il giorno seguente. Naturalmente non c'è soltanto il tour delle Wicklow Mountain ma anche altri tour che potrete decidere di fare se vorrete.

TERZO GIORNO: se non siete mai stati a Howth e Mahalaide, andate lì (vedi la guida da 14 gg per maggiori informazioni). Altro posto molto suggestivo ed immerso nel verde: Powerscourt Gardens and Waterfalls. Credo che in un giorno sia possibile vedere sia i giardini che le cascate. C'è da camminare molto, questo senza dubbio ma sarete ricompensati. I giardini sono stupendi e molto curati. Si dividono in varie zone. Potrete attraversare anche degli stupendi giardini giapponesi. L'unica pecca è che si devono pagare due ingressi diversi per giardini e cascate. Ci si arriva prendendo la DART a Dublino in direzione Bray. Un altro spunto può essere la Bray Cliffs Walk: non è assolutamente bella quanto la Cliff Walk di Howth e soprattutto, quando ci sono stato io (aprile 2010), arrivati ad 1 Km dalla fine c'era una frana ed una deviazione che ci ha spediti nel bel mezzo del nulla. Da lì, Dio ha voluto che da dietro la collina spuntasse un taxi che ci ha condotti verso Graystones, dove abbiamo potuto prendere la DART verso Dublino. Quindi a vostro rischio e pericolo. Io non lo rifarei... e nemmeno i miei amici che mi hanno dato retta e mi hanno seguito in questa camminata senza fine... :-D

QUARTO GIORNO: il quarto ed ultimo giorno rilassatevi per Dublino. Anche solo camminare per le strade della capitale irlandese potrebbe bastare. Ma se siete come me dei turisti assatanati, vi consiglio di visitare la prigione di Dublino. E' davvero suggestiva e le guide sono giovani e volenterose di spiegarvi la storia di questa vecchia prigione di stato. Potete anche concedervi una camminata in Phoenix Park (l'area verde più grande d'Europa) e se siete amanti degli animali, al suo interno, troverete lo Zoo.

Tutti questi spunti derivano come sempre dall'ottimo lavoro degli iscritti sul Forum di Irlandando, sito internet che vi consiglio di usare come riferimento per le vostre vacanze in Irlanda. Sempre e comunque!

DOVE MANGIARE: a Dublino, paradossalmente, può essere più difficile trovare un posto in puro stile irlandese dove mangiare, rispetto ad altri paesini sperduti nelle campagne. Questo perché spesso, soprattutto se si attraversa la di Temple Bar, si rischia di imbattersi in locali troppo turistici. Io personalmente adoro il pub stile irlandese per la cena (corposa e a basso prezzo). Qua sotto comunque trovate una lista di locali molto validi dei quali non rimarrete delusi (estratto come sempre dal mitico forum di Irlandando).

Bar e Take Away

A pranzo spesso si salta il pasto per non perdere tempo alla visita della città, ma i morsi della fame possono incalzare. Vi segnaliamo qui una serie di piccoli posticini dove mangiare un boccone veloce prima di ricominciare a girare senza spendere tanto e senza perdere troppo tempo.

Beshoff

È specializzato nel tradizionale fish&chips. Volantini con buoni sconto presso l’Ufficio del Turismo. Ci due negozi, uno in O’Connel Steet e uno in Westmoreland Street 14, tra O’Connel Bridge e il Trinity College.

Irie Café

I migliori panini di tutta Dublino! Locale molto piccolo e molto giamaicano dal simpatico muro rosa. Per uno spuntino economico e veloce! Nella via a sinistra, 11 Fownes Street, entrando a Temple Bar da Dame Street.

Lovinspoon (SUPERCONSIGLIATO)

Bar frequentato da dublinesi. Offre una fantastica full irish breakfast: uovo fritto su pancarrè fritto, bacon al forno, salsicce locali, black pudding e white pudding, fagioli dolci al pomodoro, pomodoro alla griglia. Ma non mancano torte pantagrueliche! Chiuso la domenica. Frederick Street North.

Soup Dragon

Potrebbe essere rinominato “Il paradiso delle Zuppe”: ce ne sono almeno una quindicina, davvero ottime e a prezzi contenuti. È frequentato da impiegati durante la pausa pranzo, ma il locale è piccolissimo, si mangia su trespoli da pub. Veramente consigliato! Chapel Street 1.

The Queen of Tarts

Consigliato per colazioni o merende: torte eccezionali e buon cappuccino. Non potete non assaggiare la Bayley’s Irish cream chocolate cheesecake! Dame Street, non lontano dalla cattedrale di Christchurch.

Pub

Di solito si mangia bene e abbondantemente in qualsiasi pub voi vi infiliate. Noi ve ne suggeriamo alcuni, ma potete tranquillamente andare a caso. Ricordatevi che la zona di Temple Bar è molto più costosa, anche per mangiare al pub. Se avete voglia, vi consigliamo di spostarvi leggermente fuori da questa zona. Attenzione: la “serata” al pub inizia molto presto, quindi le cucine possono chiudere dalle 19.00 alle 20.00. E dopo un’ottima cena, potete proseguire la serata a colpi di birra!

Auld Dubliner

Pub sempre affollatissimo che garantisce un’ottima cucina tradizionale a prezzi accessibili. Qui si suona musica dopo l’orario di cena: fermatevi! 24-25 Temple Bar

Lord Edward

Se volete mangiare pesce questo è il posto giusto a Dublino! Dalle ostriche della Galway Bay alle sogliole. E tutto servito in un ambiente caldo e antico che vi sedurrà. 22 Christchurch Place.


O’Neills

È la cantina dei veri dublinesi: buffet aperto fino alle 22, il che non è cosa da poco visti gli orari di cena locali, varia scelta tra diversi piatti unici (veramente enormi), a un prezzo ultra conveniente. 2 Suffolk Street


The Old Stand

È uno dei più vecchi pub di Dublino, in pieno centro, tra Exchequer Street e Wicklow Street, una traversa di Grafton Street. Ambiente classico, carino e tranquillo, ottimo per cenare con una bella Irish Steak e una pinta di Guinness a prezzi abbordabili. Exchequer Street, Dublin 2

The Porterhouse

Pub simpaticissimo che serve una cucina dalle porzioni davvero generose: difficile finire il proprio piatto! Qui potete assaggiare l’Irish Steak (mega bisteccona) e lo spezzatino accompagnati dall’ottima birra di loro produzione, chiamata plain porter (ma c’è una ricca selezione, oltre che, addirittura, un “menù” di assaggio di diverse birre). Provate anche la Oyster Beer! Davvero incredibile! Parliament Street – Dublin 2

Pub dove ascoltare musica tradizionale irlandese

Non si può lasciare Dublino senza essere andati ad ascoltare una buona session di irish music. In città ci sono diversi pub famosi per la loro tradizione musicale. Ve ne proponiamo una piccola selezione!

O’Donoghue’s

Qui hanno debuttato nientemeno che i Dubliners, in un’atmosfera veramente autentica: il miglior pub per ascoltare musica tradizionale. Concerti tutte le sera a partire dalle 21.30: preparatevi ad estenuanti attese per riuscire ad entrare: è uno dei locali più amati della città! 15 Merrion Row -Dublin 2

Oliver St John Gogarty

È la seconda istituzione di Temple Bar: session dalle due del pomeriggio fino alle due della notte, una specie di tempio della musica tradizionale. È molto turistico ma per ascoltare musica un qualsiasi ora del giorno è ottimo! Sempre pienissimo di gente: sotto ilSt. Patrick’s Day è quasi impraticabile. 58-59 Fleet St

O’Neills

Questo pub ha più di 300 anni e conserva la facciata in mattoni e legno, i mobili tradizionali e ottime session da festa di campagna nei concerti della domenica alle 20. 2 Suffolk Street – Dublin 2

Palace Bar

Aperto dal 1823 è stato luogo di ritrovo di scrittori come Kavanagh e O’Brian. Imperdibili le session dalla domenica al mercoledì dalle 21 nel piccolo bar del primo piano. Fleet Street Temple Bar – Dublin 2

The Cobblestone

In uno degli ultimi edifici storici di Smithfield, è un vero tempio della musica tradizionale. Qui ascolterete i migliori musicisti della capitale e gusterete la birra meno cara della città. Session tutti i giorni alle 21.30, sab alle 16.00 e domenica alle 12.30. 77 North King Street – Dublin 7

The Temple Bar

È il simbolo stesso di Temple Bar, per i suoi concerti e la sua facciata fotografata da tutti. Uniche note negative, la coda per entrare e il caldo asfissiante. Temple Bar – Dublin 2

Brazen Head

È il più antico pub di Dublino, risalente al 1750. È un pezzo di storia di Dublino: qui abitò Robert Emmet, capo della ribellione del 1803 e sempre accanto ai camini accesi si rilassava Daniel O’Connell dopo le lunghe sedute al Four Court; anche il boia della città era un assiduo frequentatore del pub. Ottima la corte interna in estate, dove gustare una buona Guinness e ascoltare musica! Lower Bridge Street – Dublin 8

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Login

Ultime notizie

Tags popolari

Nessun tag trovato.