Tecnologia

Download lenti: il problema della limitazione delle connessioni simultanee

Dato che l'ultima volta abbiamo parlato di uTorrent, vorrei anche parlarvi di uno dei possibili motivi per i quali i vostri download nonostante tutto potrebbero andare troppo lenti: la limitazione delle connessioni simultanee. La soluzione che sto per proporvi è nota ormai da molto tempo ma alcuni non conoscono ancora il problema e continuano pertanto a lamentare problemi di questo tipo. L’articolo è rivolto a tutti coloro che hanno un sistema operativo Microsoft (quindi senza dubbio almeno l’80% di voi): per l’esattezza  a tutti coloro che hanno una versione che va da Windows XP SP2 in poi (quindi anche Windows Vista ma non il nuovissimo Windows 7 che, come vedremo, non è afflitto da questo problema).

Qualche anno fa Microsoft ha introdotto la limitazione delle connessioni simultanee allo scopo di rallentare la diffusione di virus e malware da sistema a sistema e per ridurre l’impatto dei sistemi infetti partecipi ad attacchi DoS (Denial of Service). Giusto per cultura personale, e sperando di trovarvi particolarmente interessati ad argomenti che francamente adoro, cito Wikipedia:”… letteralmente negazione del servizio. In questo tipo di attacco si cerca di portare il funzionamento di un sistema informatico che fornisce un servizio, ad esempio un sito web, al limite delle prestazioni, lavorando su uno dei parametri d'ingresso, fino a renderlo non più in grado di erogare il servizio. Gli attacchi vengono abitualmente attuati inviando molti pacchetti di richieste, di solito ad un server Web, FTP o di posta elettronica saturandone le risorse e rendendo tale sistema "instabile", quindi qualsiasi sistema collegato ad Internet e che fornisca servizi di rete basati sul TCP è soggetto al rischio di attacchi DoS.“ Il problema della limitazione introdotta da Microsoft è però che non potendo avere più di 10 connessioni in uscita attive simultaneamente, la velocità di connessione ad altri pc nella rete risulta conseguentemente limitata. E qui sorge il problema: programmi P2P come uTorrent ed eMule risentono sensibilmente di questa scelta. Se tutto restasse invariato la situazione sarebbe la seguente: nel momento in cui si rende necessaria l’undicesima connessione, questa viene messa in coda e costretta ad aspettare. Poiché i programmi P2P tendono ad usare molte più di 10 connessioni con altri pc nella rete, i fenomeni che potrete notare sono: lentezza dei vostri download ed impossibilità di navigare su internet dignitosamente quando i vostri programmi P2P sono attivi (il caricamento delle pagine internet si fa lentissimo o addirittura talvolta impossibile). Il ritardo prima di aprire una nuova pagina internet può assumere valori anche superiori ai 10 secondi e varia a seconda della vostra velocità di connessione. Dobbiamo quindi trovare il modo di variare questo parametro ed aumentare il numero di connessioni simultanee consentite. Tale parametro è contenuto all’interno del file di sistema tcpip.sys ma non sarà necessario modificarlo manualmente. Esiste un semplicissimo software, chiamato Half-open limit fix e messo a disposizione su questo sito internet, che ci permette di modificare il parametro agilmente. Il programma è giunto alla versione 4.1 ed è altamente affidabile.

E’ chiaro che il tutto deve essere fatto conoscendo i rischi che questo comporta (vedi inizio articolo). Il valore ottimale che consigliano di impostare come numero di connessioni simultanee è 100. Non preoccupatevi di fare danni: il programma crea una copia di backup del file tcpip.sys prima di modificarlo in modo che possiate ripristinarlo in seguito nel caso rilevaste qualche anomalia. Per quanto riguarda il nuovissimo Windows 7, ho provato ad eseguire personalmente il programma in questione ed il responso è stato quello che vedete nella figura sottostante.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Login

Ultime notizie

Tags popolari

Nessun tag trovato.