Tecnologia

G-SPEAK: il sistema operativo del prossimo futuro

Se pensavate che prodotti multi touch quali lo straordinario Apple iPhone potessero essere l'innovazione massima, vi sbagliavate di grosso. Ricordate il famoso film Minority Report tratto dall'omonimo libro di Philip K. Dick? In quel film avevamo potuto apprezzare, e per gli amanti della fantascienza addirittura ammirare estasiati, un Tom Cruise ufficiale della pre-crimine, intento durante il suo lavoro, ad interagire con un sistema operativo alquanto particolare. Oggi, quel sistema operativo, è realtà...
L'azienda californiana Oblong ha infatti sviluppato G-Speak, il primo sistema operativo spaziale ovvero un sistema che permette di operare in 3D. Il tutto è reso possibile da appositi guanti dotati di sensori e da alcune telecamere opportunamente implementate. Questo innovativo sistema operativo inoltre presenta una forte dose di interoperabilità: infatti consente ad una o più persone contemporaneamente di interagire su appositi schermi tramite il solo utilizzo delle mani e senza la necessità di toccare fisicamente i display, eliminando di fatto la componente touch che tanto sta "vendendo" in questo ultimo periodo. Il sistema operativo, che pare abbia un costo stellare, è già una realtà in alcune grandi aziende americane e, come è semplice immaginare, anche nell'intelligence d'oltreoceano. Per quanto riguarda noi comuni mortali, purtroppo per adesso dovremo accontentarci di ammirare G-Speak in tutto il suo splendore soltanto tramite video. Non ci resta che sperare di poter in futuro sperimentare noi stessi questo nuovo sistema operativo, capace di far interagire l'uomo con la macchina come nessun altro sistema operativo era stato in grado di fare fino ad oggi.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Login

Ultime notizie

Tags popolari

Nessun tag trovato.